Sciopero o ritirata

Avremmo voluto che le cose andassero molto diversamente. Avremmo voluto lo sciopero di oggi 31 ottobre fino in fondo, uno sciopero giusto e sacrosanto, contro un licenziamento provocatorio, inaccettabile, che esula persino dal Jobs Act perché privo di qualsiasi motivazione oggettiva. Invece ci troviamo con uno sciopero sospeso e poi revocato e con un lavoratore... Continue Reading →

Climate combat

Da sempre nella storia i lavoratori portuali sono stati movimento d'avanguardia su vari fronti: miglioramento dei salari, organizzazione del lavoro, sindacalizzazione. Tanti di questi benefici hanno avuto uno stato embrionale tra le banchine dove i portuali hanno imparato ad agire con coesione e ruvidità per ottenere quello che volevano e meritavano. Fin dai tempi dei... Continue Reading →

Dall’Oceano Indiano 1979 al Canale di Otranto 1997

Numeri che si assomigliano tra loro ma che svelano il passaggio dalla scelta di far vivere a quella di far morire. https://www.termometropolitico.it/1455616_quando-negli-anni-80-la-marina-militare-italiana-riusci-a-fare-limpossibile.html Tralasciando l’esposizione dell’accaduto circa le responsabilità, gli attori e la revisione storica - su cui ognuno deciderà se e come approfondire e interpretare - abbiamo deciso di condividere sul nostro Blog questo articolo... Continue Reading →

Guerra in stiva!

Storie di altri tempi: i portuali a Genova si rifiutavano di imbarcare mezzi e materiali destinati a chissà quale conflitto e destinato chissà dove, non erano santi e forse neanche eroi, le mani preferivano sporcarsele di grasso, di ruggine e non contribuire a stragi imperialistiche e colonialistiche italiane o di altri paesi. Comunque sia qualche... Continue Reading →

Vivere per niente o lottare per qualcosa

..le giornate di lotta quelle vere spesso hanno delle caratteristiche, spesso si assomigliano.anche se sono a latitudini diverse..bene quello che succede in francia la zad quello che in questi giorni sta accadendo a gaza quello che succede spesso negli scioperi in porto ma non solo.. in queste giornate di lotta si usa quel che si... Continue Reading →

CHI è DEGNO o INDEGNO DI ESSERE PIANTO

In questi ultimi giorni al dolore di uomini e donne che hanno affrontato la morte, diretta o indiretta, di colleghi, parenti, migranti si sono contrapposte le voci di governanti, onorevoli, businessman e imprenditori “degni” rappresentanti del pensiero neoliberista. Al dolore delle morti gli unici che hanno dato una risposta concreta sono stati solidali e lavoratori... Continue Reading →

I portuali di Genova. 40 anni dopo

Ed ecco finalmente l'uscita di un articolo che ci ha colpito molto per completezza e visione a 360 gradi, scritto da Riccardo Degl'Innocenti. Un contributo importante, un compito difficile, che può farci riflettere sul nostro porto che noi siamo abituati a vivere in prima persona giorno per giorno, ma a volte colpisce di più una... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑